Un trattamento rTMS innovativo e personalizzato per la demenza di Alzheimer che si basa sul potenziamento dei network cerebrali: un approccio di imaging multi-modale integrato

Progetto finanziato dal Ministero della Salute nell’ambito del Bando Progetti di Ricerca Giovani Ricercatori – Ricerca Finalizzata 2016 (GR-2016-02364718).

Nella demenza di Alzheimer (AD) sono state descritte gravi alterazioni della connettività dei circuiti cerebrali. Numerose evidenze scientifiche sostengono che la stimolazione magnetica transcranica ripetitiva (rTMS) sia uno strumento in grado di modulare la connettività dei circuiti cerebrali, favorendo il recupero o la riorganizzazione sia dell’area stimolata (livello locale), che di aree distanti, ma funzionalmente connesse con il sito di stimolazione. Noi proponiamo un trattamento rTMS innovativo e personalizzato per migliorare i sintomi cognitivi in pazienti AD lievi, attraverso il potenziamento della connettività dei circuiti cerebrali affetti dalla patofisiologia dell’AD. La combinazione dell’intervento proposto con un approccio di imaging multi-modale integrato, permetterà di valutare i meccanismi neurali sottostanti alla risposta clinica al trattamento e di definire dei marcatori quantitativi dell’impatto clinico sull’AD. Se avrà successo, la presente proposta avrà un impatto immediato sulla qualità di vita dei pazienti, con importanti implicazioni sui tempi e sui costi dell’erogazione dei servizi riabilitativi.

Comments are closed.